Sii forte di fronte alle critiche

Condividi Ogni giorno ci troviamo faccia a faccia con le critiche. È molto comune, eppure non possiamo abituarci a loro.Sono sempre difficili da affrontare,

specialmente quelli che provengono da persone che sono importanti per noi.La critica è inevitabileL'accettazione è il primo passo.

Se non ci rendiamo conto che le critiche sono normali, la frustrazione ci spazzerà via.

A meno che non viviamo su un'isola, separata dal resto dell'umanità, ci sarà sempre qualcuno che dirà qualcosa di negativo su di noi.Allo stesso tempo, dobbiamo anche accettare che, un po 'di più e altri meno,abbiamo tutti avuto questo comportamento ad un certo punto. Potrebbero essere stati commenti più innocenti o più distruttivi. Forse abbiamo appena detto qualcosa perché anche gli altri stavano parlando. Il fatto è che a volte saremo i critici, ma in altri, saremo i critici.

Coltivare la pazienzaLa pazienza richiede l'uso di tutte le nostre risorse per mantenere la pace della mente.Consiste nel non essere impulsivo e stare calmo, lasciando raffreddare le emozioni immediate per poter analizzare la situazione e agire in modo più razionale.

Questi strumenti sono, tra le altre cose, per fare un respiro profondo, per tacere per alcuni momenti, per contare fino a 10 quando necessario, o per concentrarsi su qualcosa di diverso, ad esempio un'immagine o una memoria piacevole.

Questo esercizio renderà i problemi più semplici e non peggioreremo le cose dicendo o facendo la prima cosa che ti viene in mente. Senza dubbio,è il modo più intelligente di agire.Impara a perdonare

Troveremo sempre persone che ci causano danni. In alcuni casi, saranno persone tossiche. In molti altri, lo faranno senza cattive intenzioni.Ma per qualsiasi ragione, delusione e dolore sono inevitabili.Se non siamo in grado di perdonare, queste emozioni negative si accumuleranno fino a distruggere la nostra felicità. Non possiamo cambiare il mondo per essere perfetti, ma possiamo cambiare noi stessi.

Il perdono significa accettare ciò che è accaduto e lasciarsi alle spalle.Si tratta di mettere le cose nel passato e non lasciare che influenzino il nostro presente. Anche se non è facile farlo, è il più vantaggioso per noi stessi.

È il modo di andare avanti.

Riconosci i tipi di criticheNon tutte le critiche sono le stesse. Può darsi che qualcuno ci critichi equamente, perché abbiamo fatto qualcosa di inappropriato, e quella persona vuole solo essere sincera e aiutarci. Questa critica sarebbe equa e costruttiva perché

è un veicolo per il miglioramento.La

critica distruttiva,d'altra parte, è fatta in malafede.La tua intenzione è di sbagliare e potrebbe essere che si basa su bugie, o che richiede alcuni dati sul nostro personaggio e lo esagera o distorce.Di solito sono il frutto dell'invidia e del risentimento. Cosa fare di fronte ad una critica giusta?

Se abbiamo appena ricevuto critiche costruttive, anche se non ci piace, dovremo riconoscerlo come qualcosa di positivo.

Se siamo sulla difensiva negando la situazione e persino attaccando l'altra persona con più critiche, provoceremo una discussione. La soluzione sta nell'essere coraggiosi e razionali.Dobbiamo accettare le critiche con sincerità, riconoscere i nostri errori e proporre una soluzione: If "Se quello che mi stai dicendo è vero, capisco perfettamente. Non l'avevo visto in quel modo finché non me l'hai detto. D'ora in poi mi impegnerò a cambiare atteggiamento. "Cosa fare di fronte alle critiche distruttive?Questo è quello che dà più lavoro da affrontare. Dobbiamo capire che è una provocazione, e quindi, se rispondiamo ad essa, entreremo in guerra.

Ci sarà probabilmente una serie di squalifiche in cui non otterremo altro che un buon disgusto o forse una brutta immagine di altre persone.In questi casi, è consigliabile armarsi di pazienza e mostrare indifferenza. Meglio non entrare nel gioco perché, come dice il coro "non c'è più disprezzo che non averne l'apprezzamento". L'altra persona sta cercando di farci del male, e se abbiamo un'armatura e non ci lasciamo influenzare, vinceremo la battaglia.Di solito sono persone mediocri con bassa autostima che sono invidiose di chi siamo o di ciò che otteniamo.

La critica è il loro modo di sfogare l'invidia e un tentativo di riconquistare la propria autostima riducendo il nostro.Sappi che farti criticare in questo modo è perché stai facendo qualcosa di buono.

E se criticassimo?Quando siamo critici,il primo passo è riflettere su questo comportamento.

Perché stiamo criticando? È perché i nostri amici criticano e cercano di integrarci nella conversazione? È perché ci sentiamo invidiosi? O perché ci vergogniamo dei nostri difetti e vogliamo far loro vedere che anche l'altro ha dei difetti?La riflessione ci aiuterà a cambiare.Non è mai troppo tardi per migliorare o cambiare ciò che non ci piace di noi stessi.

Lavorare con empatia e imparare a metterci nei panni di un'altra persona sarà un esercizio che ci farà sicuramente sentire meglio.

Allontanarsi dalle criticheIndubbiamente, la critica è così radicata nella società che sarebbe un'utopia pensare che potrebbe scomparire. Maintroducendo piccoli cambiamenti nella nostra vita,

possiamo liberarci dai suoi effetti più negativi.

Impara ad accettare le critiche costruttive e usalo come trampolino di lancio per migliorare. Ignora le critiche ingiuste e evita le persone tossiche che la promuovono. Sfruttali al massimo e non impegnarti in tali conversazioni.

Indubbiamente, questo migliorerà la tua tranquillità e avrai una vita più tranquilla e più felice.